venerdì 31 gennaio 2014

Baby Parking

Collega: E allora, con chi stanno i bambini durante il giorno?
Io: Il piccolo con la babysitter, la più grande a scuola.
Collega: Io i miei li ho mollati da subito al nido. Dai sei mesi in poi, via! Scuola a tempo pieno. Mi sono trovata benissimo.
Io: Dici? Non so, io ho qualche resistenza quando sono così piccoli... almeno per il primo anno preferisco tenerlo in casa..
Collega: Uuuuuuuuuuu, che approccio retrò! Io sono dell'idea che i bambini vadano stimolati, e prima è meglio è. Che vuoi che impari a casa con la babysitter? Che magari è pure straniera e manco la capisce quando gli parla.

giovedì 26 settembre 2013

Diavolo per capello

Era chiaro sin da quando la sedia ha cominciato a vibrarmi sotto al sedere che non me la sarei cavata con meno di 100 euro.
Mai cambiare la via vecchia per la nuova, accidenti a me. 
Chissà cosa avevo per la testa, quando stamattina ho seguito l’impulso di darmi un nuovo look e sono entrata dal parrucchiere più ricercato capitatomi a tiro.

martedì 28 maggio 2013

Il padrino

«Non sono certo venuto fin qui da Milano per farmi accorciare l'aspettativa di vita», ha bofonchiato mio fratello davanti all'arrosto, pezzo forte del menu del battesimo. «Lo sanno tutti che la carne bruciata è cancerogena».
«Non dargli retta, tuo fratello è un paranoico», ha attaccato mia cognata, «la fissa del momento è il cancro. L'anno scorso, invece, di questi tempi era convinto di essere sull'orlo di un infarto. Non so quante volte ci è toccato correre al pronto soccorso.»

lunedì 15 aprile 2013

Orario di visita

Zia Sofia: Guarda, la bocca e il mento sono di sicuro i tuoi, per il resto è tutto nostro nipote.
Zia Maria: Ti abbiamo portato alcune foto di quand'era piccolo. Ma lo vedi quant'era bello!
Zia Sofia: E crescendo è pure migliorato. Non per disprezzarti, ma sei stata proprio fortunata. Ti sei sposata a un adone!
Zia Maria: Doppiamente fortunata, direi. Il bambino è tale e quale a lui.

lunedì 25 marzo 2013

Antistress

Cognata: E allora avete già pensato a come organizzarvi dopo la nascita del bambino? Immagino che con due figli sarà tutto più complicato da gestire.
Io: Beh, per i primi mesi io sarò a casa, la questione si porrà dopo l'estate, quando rientrerò a lavoro.
Cognata: Fossi in te però comincerei a guardarmi intorno. Ti servirà una babysitter, no? E quelle brave non si trovano certo così, dalla sera alla mattina.

venerdì 1 febbraio 2013

Tale padre...

Vicina di casa: E allora, a quando il lieto evento?
Io: Eh, mancano poco più di due mesi oramai.
Vicina di casa: Ci siamo quasi. Maschietto, giusto?
Io: Sì sì.
Vicina di casa: La femminuccia è tale e quale a voi. Scommetto che il piccolino sarà tutto suo padre.
Io: Um. In tal caso, mi toccherà comprare un divano più spazioso e rimpinguare il frigo di birra prima che inizi il prossimo campionato di calcio..

martedì 23 ottobre 2012

Chili di troppo

Cognata: Ti trovo un po’ gonfia.
Io: In effetti sono aumentata di un chilo in una settimana.
Cognata: Quando ti eri pesata l’ultima volta?
Io: Beh, la settimana scorsa.
Cognata: E quanto eri?
Io: Cinquantadue.
Cognata: E ora cinquantatrè?
Io: Eh.
Cognata: Sarà ritenzione idrica.
Io: Dici?
Cognata: È successo pure a una mia amica. Poi però ha scoperto di avere un problema ai reni.
Io: Preferisco pensare che sia stata la sacher che mi sono fatta fuori nel weekend.
Cognata: Può essere. Io però un controllo lo farei.
Io: Mi stai mettendo ansia.
Cognata: E perché? Guarda che con le diete aproteiche si dimagrisce in un attimo.