martedì 15 novembre 2011

Mia cognata per Natale

– Quest’ anno, per Natale, meglio se il regalo te lo scegli tu. Non saprei proprio cosa prenderti.
– Ma no, dai, preferisco la sorpresa.
– Eh, ma non è mica facile indovinare i tuoi gusti. Con mamma avevamo pensato a un paio di pantaloni, ma come li usi tu oramai non se ne trovano, nei negozi.

– Addirittura! Non porterò i leggings, è vero, ma non sono poi così fuori moda...
– Velluto a costine beige taglio a sigaretta? Siete rimaste solo tu e zia Luisa, a metterli.
– Ok, lasciamo perdere l’abbigliamento. Avrai altre idee, no?
– Beh sì, un’alternativa ce l’avevo, ma poi mi è venuto un dubbio.
– ?!
– I massaggi drenanti per la cellulite te li ho già regalati un annetto fa, giusto?
– Per il trentacinquesimo compleanno, sì. Come dimenticarlo.
– Ecco, appunto. E manco mi pare siano serviti a granché, oltretutto.

2 commenti:

  1. Tesoro di cognata...ogni tanto appaiono queste persone dotate di innocente perfidia!! (Mia mamma e'cosi'e non se ne accorge affatto...)

    RispondiElimina
  2. Dammi la manina21 novembre 2011 17:30

    Il fatto è che, quando di mezzo ci sono suocera o cognata, la perfidia non
    sembra quasi mai innocente...

    RispondiElimina